La città di Udine

Udine.
Dove la bellezza sorprende.

Piccole piazze, portici, palazzi e chiese, luoghi d’arte e storia fanno del cuore storico di Udine un centro intriso di fascino e una piacevole sorpresa per i turisti. In Piazza Libertà – una sorprendente Venezia sulla terraferma – dalla quattrocentesca Loggia del Lionello si prende la salita, accanto alla torre dell’Orologio, verso il Castello e la suggestiva chiesa di Santa Maria in Castello: dal campanile lassù l’angelo dorato veglia sui tetti della città, tutti visibili da quel colle che spalanca la vista fino alle montagne da una parte e fino al mare Adriatico sul lato opposto. A pochi passi dalla Loggia si percorre Mercatovecchio, la via più elegante della città, e si accede da un lato a piazza Matteotti, come un salotto a cielo aperto contornato dai portici e dal volto asimmetrico dell’incantevole chiesa di San Giacomo. Il trascorrere del tempo è sontuosamente esibito nella Cattedrale, con opere di Vitale da Bologna, Pellegrino da San Daniele, Gian Battista Tiepolo. E appunto, Udine – che ha dato i natali al più brillante allievo di Raffaello, Giovanni da Udine – può a ragione esser definita la città del Tiepolo, che proprio qui ha lasciato alcuni dei suoi più straordinari affreschi e dipinti. Per gli amanti del bello Udine offre questo e insieme il Museo d’Arte Moderna e Contemporanea, le Gallerie del Progetto, il Museo Archeologico, il Museo Etnografico, la Galleria dei Disegni e delle Stampe e il Museo Friulano della Fotografia.

I LUOGHI DA SCOPRIRE

Casa Cavazzini

Casa Cavazzini sede del nuovo Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Udine si trova nel centro storico della città. Acquisito dal Comune per volontà testamentaria di Dante Cavazzini, l’edificio è stato sottoposto ad un lungo lavoro di ristrutturazione realizzato su progetto originario dell’architetto Gae Aulenti ed è oggi diventato un museo moderno e funzionale, destinato a trasformarsi in un centro propulsore di cultura tale da rivalutare il cuore storico di Udine. Nel 1937, il commerciante udinese Dante Cavazzini acquistò l’intero edificio trasferendovi la propria residenza. Fu così che il primo piano dello stabile fu fatto ristrutturare dall’architetto Ermes Midena (1895- 1972). Al suo interno sono ancora oggi visibili parte degli arredi originari e le tempere murali che Afro Basaldella fu chiamato a realizzare, nel 1938, per decorare pareti e soffitto di alcune stanze. I recenti lavori di restauro hanno portato inoltre alla luce, in alcune sale del primo piano, i pregevoli affreschi risalenti alla seconda metà del Trecento.

Il pianoterra e il secondo piano dell’edificio accolgono il percorso espositivo permanente costituito da un’accurata selezione della collezione Astaldi, fiore all’occhiello delle raccolte museali. Essa fu donata al Comune di Udine nel 1982 da Maria Luisa e Sante Astaldi che nel corso della loro vita avevano raccolto quasi 200 opere tra gli anni Trenta e i Sessanta del Novecento. Giorgio De Chirico, Alberto Savinio, Filippo De Pisis, Carlo Carrà, Arturo Martini sono solo alcuni dei nomi rappresentati all’interno della collezione che possiede, per quantità e qualità delle opere e degli artisti rappresentati, una rilevanza nazionale. Al primo piano alcune sale un’ampia sezione permanente è dedicata ai tre fratelli udinesi Dino, Mirko e Afro Basaldella.

Museo Diocesano e Gallerie del Tiepolo

Il Palazzo Arcivescovile, che fu residenza a Udine del Patriarca d’Aquileia, conserva al suo interno un eccezionale ciclo di affreschi di Giovanni Battista Tiepolo. All’interno del palazzo il museo diocesano custodisce un importante collezione d’arte sacra lignea e la preziosa biblioteca patriarcale.
Aperto da martedì a domenica 10 – 18. Chiuso lunedì.
Info e prenotazioni www.musdioc-tiepolo.it

Musei Civici del Castello

Il Castello è sede del Museo del Risorgimento, del Museo Archeologico e del Museo della Fotografia. Ospita anche la Galleria d’Arte Antica con pregevoli opere d’arte dal ‘300 all’800 tra cui figurano dipinti di Carpaccio, Caravaggio e Tiepolo.
Aperto da martedì a domenica 10 – 18.
Chiuso lunedì.
Info e prenotazioni www.civicimuseiudine.it – 0432 1272591

Museo etnografico del Friuli

Il museo etnografico è il luogo adatto per scoprire la cultura tradizionale locale dal XVIII al XX secolo. Aperto venerdì, sabato e domenica 10 – 18. Info e prenotazioni www.civicimuseiudine.it – 0432 1272920

Tutti i musei di Udine sono ad ingresso gratuito con FVGcard

Privacy PolicyCookie Policy